Skip to main content
autunno-Scegliere i prodotti di stagione

autunno-Scegliere i prodotti di stagione

Pensate che gli alimenti d’autunno non siano vari e preziosi come quelli dell’estate? Sbagliato, la natura non è così avara: ogni stagione è ricca di ortaggi e frutti gustosi, con grandi proprietà benefiche. Anche e soprattutto i cibi autunnali.

Scegliere i prodotti di stagione

Facciamo una premessa: conoscere la stagionalità dei cibi è molto importante. Non solo per il prezzo inferiore, ma perché i composti fitochimici, le vitamine, i minerali, sono specifici per aiutare l’organismo al momento giusto. Ad esempio, in estate sono prevalenti i cibi rinfrescanti e con un elevato contenuto d’acqua come anguria e melone, utili per affrontare al meglio le alte temperature estive. In inverno, più che di acqua, abbiamo la necessità di sostenere le difese immunitarie, per contrastare il freddo e i disturbi che porta con sé. Per questo motivo la natura ci mette a disposizione arance, zucca, mele. Ortaggi e frutti ricchi di vitamina C e vitamine del gruppo B, che rinforzano il sistema immunitario e forniscono energia.

Consumare prodotti stagionali si rivela la scelta migliore anche dal punto di vista del gusto. Frutta e verdura di stagione crescono all’aria aperta, beneficiando della luce e del calore del sole, delle temperature ideali alla crescita. Le coltivazioni forzate non possono sostituirsi alla natura: avete presente la differenza tra un pomodoro maturato al sole di Luglio e uno di serra? Non c’è paragone, vero? Con questo non voglio dire che i prodotti fuori stagione facciano male, certo che no, ma non avranno le stesse proprietà e lo stesso sapore, oltre ad essere più costosi.

Volete mangiare i pomodori a Dicembre? Durante l’estate coltivate o acquistate ciliegini e datterini, lavateli e asciugateli. Divideteli in sacchetti freezer e congelate. Al momento dell’uso prendete quelli che vi occorrono, tagliateli a metà e buttateli in padella: sentirete di nuovo il profumo dell’estate!

Alimenti d’autunno: quali sono??

Alimenti d'autunno, ricchi di proprietà e benefici

Scopriamo i 10 principali alimenti d’autunno e le loro proprietà benefiche.

 

  1. Melagrana – Bella e buona, è un frutto ricchissimo di antiossidanti, nemici dei radicali liberi e dell’invecchiamento. Contiene vitamine del gruppo B, potassio e magnesio. E’ ricca di acido ellagico, un antibatterico naturale, efficace per prevenire infezioni intestinali, respiratorie e urinarie. Da consumare spesso se soffrite di cistite, perché aiuta e prevenire l’infezione. E’ diuretica e ricca di fibre.
  2. Mele – Una mela al giorno… si sa, toglie il medico di torno! Non è un detto privo di fondamento, perché questo frutto, che ci appare così semplice, in realtà è una fonte di elementi essenziali per la salute del nostro corpo. La mela è ricca di vitamina C, vitamine PP, B1 e B2, utili a rinforzare le difese immunitarie e migliorare l’utilizzo delle energie. Acido folico e flavonoidi hanno potere antiossidante e contrastano l’innalzamento del colesterolo. Una mela al giorno riduce il rischio di insorgenza di malattie e disturbi legati al sistema cardiovascolare. La pectina svolge un’azione di controllo del glucosio, oltre a favorire l’eliminazione delle scorie.
  3. Pere – Tra gli alimenti d’autunno troviamo anche le pere, frutto dolce ma con basso indice glicemico, quindi consentito anche ai diabetici. Come le mele, anche le pere contengono pectina, fibre, potassio, tutti elementi utili a contrastare colesterolo e ipertensione. La grande presenza di fibre regola e favorisce il moto intestinale, disintossica e depura l’organismo da scorie e tossine.
  4.  Uva -Bianca, rossa o nera, l’uva  è un concentrato di benessere e salute. Ricca di vitamine del gruppo B, vitamina K e vitamina C, è energetica, diuretica e leggermente lassativa. Contiene poche calorie, ma è piuttosto ricca di zuccheri, quindi mangiatela senza esagerare. L’uva rossa e nera contengono resveratrolo, un potente antiossidante che contrasta la formazione dei radicali liberi e mantiene le cellule giovani. Svolge un’azione antiteratogena, riducendo il rischio di sviluppo anomalo del feto. Grazie a luteina e zeaxantina, l’uva protegge la vista e la salute degli occhi.
  5. Castagne – Chi non ama questo frutto di stagione? Dolci, dolcissime, per questo non indicate a chi soffre di diabete. Sono ricche di carboidrati complessi, in questo molto simili ai cereali, ma non contengono glutine. La farina di castagne è adatta alla preparazione di prodotti da forno per celiaci. Per l’elevato contenuto di calorie ( circa 160 per 100 g), le castagne vanno consumate con moderazione se si è a dieta. Al contrario, sono tra gli alimenti d’autunno più indicati  per chi studia o pratica sport.  Sono energetiche e contengono molti sali minerali utili al funzionamento del sistema nervoso e dei muscoli. Sono una buona fonte di vitamine del gruppo B, tra cui l’acido folico (B9), molto importante per le donne in gravidanza. Per la presenza di ferro, contrastano l’anemia e i disturbi ad essa collegati.

Le verdure d’autunno

tra gli alimenti d'autunno troviamo il radicchio, re delle insalate

  1. Cavoli e broccoli – Verdure di stagione dalle straordinarie proprietà. Cavoli e broccoli sono cibi che oserei definire “di livello superiore”. Non a caso sono tra i più studiati per le loro proprietà antitumorali, da inserire nella dieta e consumare per tutto l’inverno, in tutte le loro varietà. Contengono acidi grassi Omega 3 e Omega 6, per il controllo del colesterolo e mantenere in salute tutto il sistema cardiocircolatorio. Sono ricchi di vitamina A e vitamina C , antiossidanti e fibre. Alimenti d’autunno dal potere antiossidante e depurativo, rinforzano il sistema immunitario e proteggono da infezioni e malattie da raffreddamento.
  2. Finocchi – Alleati della dieta, crudi o cotti forniscono circa 30 calorie per 100 grammi. Ricchi di vitamina A, vitamina C e sali minerali, i finocchi sono diuretici e depurativi, favoriscono la buona funzionalità di fegato e reni. Contengono fitoestrogeni, utili alle donne che allattano, perché aumentano la produzione di latte. I minerali presenti come calcio e potassio, mantengono in salute le ossa e contrastano spasmi muscolari e crampi.
  3. ZuccaRegina dei cibi d’autunno, la zucca è un frutto-ortaggio pieno di virtù. Ha pochissime calorie, quindi perfetta per chi è a dieta. Al tempo stesso è una preziosa fonte di vitamina A, antiossidanti e sali minerali come il potassio. E’ diuretica, depurativa e disintossicante. Mangiatela se volete mantenere la pelle tonica e luminosa anche in inverno. I semi di zucca sono ricchi di acidi grassi Omega 3, necessari a mantenere le arterie pulite, abbassare i livelli di colesterolo e migliorare la circolazione. Da consumare con parsimonia, perché sono molto calorici!
  4. Radicchio –  Il re delle insalate, il radicchio è un prodotto versatile in cucina, da consumare crudo o cotto, per le sue proprietà nutrizionali. Contiene molti sali minerali, come potassio, magnesio, calcio e ferro, ma anche zinco e manganese. E’ povero di calorie, diuretico e depurativo. Contrasta gonfiori e ritenzione idrica, ottimo alleato nelle diete ipocaloriche. E’ una buona fonte di vitamina C, se consumato crudo. Il tipico colore rosso è dato dagli antociani, potenti antiossidanti che proteggono il sistema circolatorio.
  5. Spinaci – Tra gli alimenti d’autunno, non dimentichiamo gli spinaci, ottima fonte di vitamina A e luteina per la salute degli occhi e della pelle. Contengono ferro, sodio, potassio e magnesio. Hanno poche calorie e molte fibre, che migliorano e regolano il transito intestinale. Sono ricchi di vitamina C,che rinforza le difese immunitarie. Ma solo se consumati crudi, perché questa vitamina si disperde durante la cottura. Sono diuretici e aiutano a depurare fegato e reni.

Altri alimenti d’autunno

Ho elencato e approfondito i cibi autunnali più conosciuti e consumati, ma la lista di frutta e verdura di stagione può essere molto più lunga e varia. Vorrei ricordare che in questo periodo iniziano a maturare i primi cachi e i carciofi. Consiglio di provare i cardi e non sottovalutare le rape, dolci e adatte a delle ottime zuppe. I mandarini, come dimenticarli? Se il clima è favorevole, saranno abbondanti i funghi, ma sempre meglio preferirli coltivati. Non è il caso di affidarsi a raccoglitori improvvisati o non proprio esperti.

Per rinforzare il sistema immunitario e fare scorta di elementi benefici, acquistate uno o due vasetti di miele, biologico e italiano. Se potete, recatevi direttamente dal produttore. Aiuterete gli apicoltori e le api, così importanti per la nostra agricoltura e l’ambiente!

fonte: ultimenotiziedalweb.com

Related Posts

Quei numeri che non vuoi più vedere

Dimagrimento Alternativo Ti identifichi in questa realtà? ho il terrore di pesarmi per non vedere...

Gambe pesanti? Ristagno di liquidi?

Gambe pesanti? Ristagno di liquidi? Venite a provare i nostri trattamenti BENDAGGIO FREDDO e LINFODRENAGGIO...

Giornata fredda

Che giornata fredda che c'è oggi, meglio scaldarsi con una bella sauna. Per appuntamento 0438.941006...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: